Strani funghi sul tronco

GANODERMA APPLANATUM SU TIGLIOLa presenza di funghi a mensola lungo il tronco (spesso al colletto) oppure sui rami di un albero è un segno evidente di un processo di carie del legno nei tessuti della pianta. Con il termine di carie si intende una patologia causata da numerose specie fungine, che si sviluppano a carico della lignina o della cellulosa, determinando la degenerazione e la disgregazione del legno. La carie si ripercuote sulla resistenza meccanica degli organi attaccati. Non dimentichiamo, infatti, che una delle principali funzioni del legno è quella di sostegno; la presenza di legno cariato, nel tronco o nei rami determina una maggiore probabilità di rotture, schianti, stroncamenti delle parti colpite. La progressione della carie avviene in genere piuttosto lentamente; spesso trascorre molto tempo tra il momento in cui è iniziata l’infezione ed il momento in cui la malattia si manifesta all’esterno. Come ci accorgiamo dunque della presenza di alberi con questo problema? A volte le piante mostrano un graduale deperimento (che spesso passa inosservato) in altri casi, come nella foto, troviamo i corpi fruttiferi (o carpofori) del fungo. Diversi per forma, colore e dimensioni a seconda della specie responsabile della carie, il corpo fruttifero si può formare anche dopo alcuni anni dall’inizio dell’infezione.

Quali rimedi attuare in presenza di alberi che presentano questi funghi? Prima di tutto bisogna valutare la collocazione dell’albero: se è vicino ad un edificio, ad un manufatto o comunque si trova in luogo frequentato da persone (per es. è nel cortile della scuola o è in un punto in cui si trovano zone di sosta) occorre al più presto procedere ad una valutazione della sua stabilità. Questa operazione deve essere eseguita da personale esperto, dotato dell’opportuna strumentazione, il quale deciderà gli eventuali interventi (ridimensionamento della chioma, consolidamento, ulteriori controlli nel tempo). Se invece l’albero è isolato, per cui la sua eventuale rottura o caduta non rappresenta un rischio per le persone o per le cose, allora si può anche decidere di rimandare la valutazione ed osservare come evolve la malattia.??????????

Il miglior modo di combattere le carie è comunque quello di prevenirle: evitiamo di procurare ferite agli alberi, lesioni accidentali alle radici o al colletto e, soprattutto, non facciamo grossi tagli di potatura e capitozza ture. Gli agenti di carie penetrano proprio attraverso le ferite!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...