Processionaria “last minute”

Durante i mesi freddi,  quando le piante sono a riposo anche i parassiti interrompono la loro attività. Alcuni costruiscono strutture adatte a ripararli dai rigori invernali, nei quali si nascondono fino all’arrivo della primavera. Con un po’ di attenzione, possiamo scoprire questi ripari ed eliminarli in modo da preservare la salute delle nostre piante.

Processionaria_1E’ il caso della Processionaria (Thaumetopoea pityocampa) che  si rifugia all’interno di nidi localizzati nella chioma di pini e cedri . Durante tutto  l’inverno  le larve  si  nutrono della vegetazione e crescono;  quando  sono  mature  il  loro  corpo  è provvisto  di  una  doppia  fila  di  peli  altamente urticanti  per  l’uomo  e  gli  animali  domestici. Il contatto coi peli urticanti può determinare irritazioni cutanee, oculari ed allergiche. Processionaria_3In primavera le larve mature smettono di nutrirsi, abbandonano i nidi e scendono in processione lungo i tronchi degli alberi, alla ricerca di un punto del suolo in cui interrarsi e trasformarsi in crisalide.  Durante  questa  fase,  che  può protrarsi  anche  per  oltre  un  mese  a  seconda dell’andamento  stagionale,  è  molto  importante evitare il contatto diretto con le larve.

Controlliamo i rami  più esterni e soleggiati di queste piante??????????????????????????????? per verificare se sono presenti nidi dell’insetto, che andranno raccolti (tagliando la parte del ramo in cui sono insediati) e bruciati in modo da distruggere le larve  presenti al loro interno.

L’operazione va effettuata con la massima cautela, adottando tutte le protezioni  individuali  indispensabili  per  evitare  il  contatto  con  i  peli urticanti delle larve. Questo intervento è di per sé efficace, in quanto elimina dall’ambiente sia le larve sia il pericoloso carico di peli urticanti contenuti nei nidi.  Processionaria_4

Il periodo migliore per la raccolta dei nidi è da novembre  a  gennaio.  Se  non  è  stato  possibile  intervenire  prima, facciamolo comunque entro il mese di febbraio, verificando che i nidi siano ancora chiusi.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...