Amore per la terra

caucasian_girl_reading_a_book_0515-1002-0104-0834_SMU“Papà, non avendo figli maschi, tentò di inculcarmi il suo amore per l’agricoltura. Mi portava in giro per i campi per farmi conoscere i lavori della campagna e le varie colture. Innamorata del mio bellissimo papà, lo seguivo obbediente e coraggiosa, dovunque. Ci fermavamo a osservare la fioritura degli olivi, il carico dei mandorli e dei pistacchi, e lui mi insegnava a riconoscere le diverse piante paragonandole l’una all’altra. Mi mostrava le foglie malate, i danni causati dalla grandine e dallo scirocco e quelli dovuti ai parassiti e ogni tanto mi metteva alla prova chiedendomi di dirgli se un certo albero era stato danneggiato oppure no. Io non sapevo di essere miope e davo risposte inventate. Mi distraevo. Seguivo il percorso delle formiche sul tronco del fico all’altezza dei miei occhi, con le palpebre socchiuse per tentare di metterle a fuoco meglio (…) Esclamavo – che bello! – alla vista delle messi in cui enormi papaveri viola, fiordalisi e ciuffi di gramigna verde scuro erano frammisti alle spighe dorate, anzichè deplorare l’infestazione di quelle erbacce.”

(Un filo d’olio, Simonetta Agnello, Hornby)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...