Grafismi invernali (dove si scoprono inconsuete bellezze del giardino nella stagione del riposo)

caucasian_girl_reading_a_book_0515-1002-0104-0834_SMU“Gli alberi e i cespugli nudi offrono un decoro diverso da quello delle altre stagioni, in cui sono ammantati di fogliame e fioriture. La bellezza è data proprio dalla forma grafica di ciascuno, che in questo momento si riesce a scoprire e ad osservare con più facilità. I miei due aceri campestri, che sono nella RADURA DEI CILIEGI, sono molto belli anche con le grandi chiome allargate, ricoperte di foglie verdi e diventano spettacolari quando, in autunno, al verde si sostituisce il giallo brillante; ma del bel disegno movimentato dei loro tronchi scuri si può godere appieno soltanto nella stagione del riposo (…). L’ocra chiaro è uno dei colori che Madre Natura usa per i suoi grafismi invernali: mi piace moltissimo guardare dalla porta-finestra del mio “studiolo del giardino” i grandi filadelfi della RADURA DEI PRUGNI BLU che, perse le foglie, offrono l’intrico dei loro rami di questa bella tonalità (…)”

(Chiacchiere di giardinaggio insolito, Maria Gabriella Buccioli)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...